IT-CPA-FT0071-0000001

Archivio fotografico di Gino Torresi

1910 - 1946

6 Scatole, 16 Negativi. Totale di 264 Lastre stereoscopiche

Il fondo fotografico si compone di serie che raccolgono fotografie della famiglia Torresi, vedute di città e località italiane e di alcune manifestazioni pubbliche in un periodo di tempo che va dal 1910 al 1946. Insieme al materiale fotografico sono presenti due stereoscopi e il registro delle foto.

vai al menu di navigazione nell'archivio

Identificazione

Identificativo scheda IT-CPA-FT0071-0000001
Identificativo gerarchico scheda 00001
Livello di descrizione fondo
Denominazione Archivio fotografico di Gino Torresi
Data 1910 - 1946
Tipologia materiale misto
Consistenza 6 Scatole, 16 Negativi. Totale di 264 Lastre stereoscopiche
Soggetto conservatore Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna
Via delle Donzelle, 2 - 40121 Bologna
vai alla scheda

Contesto

Soggetti produttori
Storia archivistica La storia archivistica non è conosciuta. Una porzione delle lastre (circa 60) dell'archivio fotografico è stata soggetta nel 2005 a restauro e ricondizionamento.
Modalità di acquisizione Donazione alla Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna nei primi anni del 2000 da parte della signora Sara Marmocchi.

Contenuto

Il fondo fotografico si compone di serie che raccolgono fotografie della famiglia Torresi, vedute di città e località italiane e di alcune manifestazioni pubbliche in un periodo di tempo che va dal 1910 al 1946. Insieme al materiale fotografico sono presenti due stereoscopi e il registro delle foto.
Criteri di organizzazione L'ordinamento ha seguito la struttura data da un piccolo quaderno, verosimilmente autografo del Torresi, intitolato Foto stereoscopiche / Elenco / Gino Torresi in cui si trovano registrate e descritte 264 lastre fotografiche siglate con una cifra araba da 43 a 430 (con alcune lacune), suddivise in 5 sezioni: Indice; Vedute; Storiche; Il Naviglio a Milano (ora scomparso); Varie.

Le lastre stereoscopiche sono conservate in buste che riportano segnato un numero di riferimento legato al registro di Gino Torresi.
Fra i due fotogrammi di ciascuna lastra sono riportate le informazioni essenziali su data e luogo dello scatto; ogni lastra fotografica risulta così descritta regolarmente grazie all'indicazione del luogo e del momento in cui è stato eseguito lo scatto e in una buona parte dei casi la descrizione è arricchita da alcune notazioni di natura eterogenea riguardanti l'occasione all'origine della fotografia.
Le datazioni riportate si riferiscono sempre alla presunta data di esecuzione della fotografia.
I negativi sono invece stati conservati senza alcun riferimento o informazione su luogo e data dell'esecuzione né sul soggetto.

Descrizione fisica

Fonti e risorse collegate

Bibliografia
  • Marco Poli, FotoRicordi: viaggio tra collezioni private e album di famiglia, a cura di Carla Francesca Catanese, Bologna, Minerva, 2005, 182
File sulla documentazione

Condizioni d’uso

Consultabilità

Proprietà della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, via delle Donzelle, 2, 40126 Bologna.

Fatte salve le norme di legge sulla consultabilità, si prevede la richiesta di autorizzazione da inoltrare ad Armando Antonelli (a.antonelli@fondazionedelmonte.it).

Stato di conservazione Le lastre sono in un discreto stato di conservazione, fatta eccezione per alcune che hanno subito un viraggio che ne ha modificato il colore originale e ne rende difficile la visione. Inoltre 3 lastre sono state restaurate e 7 lastre risultano ancora danneggiate.

Note

Note redazionali Inventario a cura di Dario Taraborrelli redatto nel 2016 nell'ambito del progetto "Una città per gli archivi" promosso dalla Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna e dalla Fondazione Cassa di risparmio in Bologna.

Approfondimenti e riproduzioni digitali