IT-CPA-SP00001-0000209

Cuccioli, Umberto

26 ottobre 1912 - 17 gennaio 2002

Umberto Cuccioli nasce il 26 ottobre del 1912 a Capraia e Limite (Firenze), da Giovanni Cuccioli ed Ermelinda Zecchi. Il padre di Giovanni, originario di Ischia, rimasto orfano dopo il terremoto del 1883, lavorò prima in Toscana in una fabbrica di munizioni e poi, negli anni '20, si trasferì con la moglie e il figlio a Bologna dove aprì una delle prime gelaterie artigianali della città e prese in gestione diversi bar del centro storico.
Umberto Cuccioli si iscrive (…)

Identificazione

Identificativo scheda IT-CPA-SP00001-0000209
Tipologia persona
Denominazione

Cuccioli, Umberto

Date di esistenza 26 ottobre 1912 - 17 gennaio 2002

Descrizione

Storia
Umberto Cuccioli nasce il 26 ottobre del 1912 a Capraia e Limite (Firenze), da Giovanni Cuccioli ed Ermelinda Zecchi. Il padre di Giovanni, originario di Ischia, rimasto orfano dopo il terremoto del 1883, lavorò prima in Toscana in una fabbrica di munizioni e poi, negli anni '20, si trasferì con la moglie e il figlio a Bologna dove aprì una delle prime gelaterie artigianali della città e prese in gestione diversi bar del centro storico.
Umberto Cuccioli si iscrive all'Università degli studi di Bologna alla facoltà di medicina ed è protagonista per alcuni anni della vita goliardica della città, nel triennio 1933-1935. Negli annali del movimento, infatti, sono ricordate alcune delle sue imprese: la sfilata in via Zamboni con bicicli e costumi ottocenteschi, i finti spettacoli di illusionismo al night Odeon e soprattutto la partecipazione, insieme all'amico Giorgio Sacchetti, alla festa del Guf per Achille Starace, finita col lancio di insalata e cotolette all'allora magnifico rettore Alessandro Ghigi. L'altra grande passione di Umberto Cuccioli è stata il tennis; nel suo carnet sportivo spiccano un titolo nazionale a squadre di seconda categoria, una finale dei campionati di seconda nel 1936 a Modena e una ai "Littoriali" di Milano nel 1935. La sua grande impresa è stata però negli Stati Uniti: partito nel 1937 con il celebre transatlantico "Rex" e sbarcato a New York per affrontare un intervento correttivo di chirurgia plastica al naso, Umberto Cuccioli è il primo italiano a cimentarsi nel torneo del Grande Slam degli US Open. Nel torneo "Bretton Woods", nel New Hampshire (Usa), oltre al primo posto nel singolo ottiene anche la vittoria nel doppio giocando insieme al giovane Oleg Cassini, divenuto poi un famoso stilista.
Tornato in Italia, si sposa con Bruna Castelvetri (1917-2011), dalla quale avrà due figlie, Rita e Carla, e si dedicherà al lavoro diventando primario di chirurgia all'Ospedale di Vignola. Muore il 17 gennaio del 2002 a Bologna.
Luoghi

Capraia e Limite (luogo di nascita, 26 ottobre 1912)

Bologna (luogo di morte, 17 gennaio 2002)

Funzioni e attività Medico chirurgo.

Relazioni

Relazione familiare
Callivà, Renato, chimico, (Bologna 1942 - ) Date di esistenza della relazione: 1973 - 2002

Descrizione della relazione: Genero di Umberto Cuccioli.

Risorse collegate

Fonti utilizzate per la compilazione della scheda

Fonti orali:

- Testimonianza rilasciata da Renato Callivà, genero di Umberto Cuccioli, nel 2011, all'Associazione Home Movies.

Note

Scheda descrittiva a cura di Karianne Fiorini, redatta nel 2013 nell'ambito del progetto "Una città per gli archivi" promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna e dalla Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna.