IT-CPA-ST0013-0002266

Collocamento

17 settembre 1947 - 18 febbraio 1981

2 buste (con all'interno 10 fascicoli)

Si compone di documentazione relativa alla lotta condotta dal sindacato per il mantenimento della funzione di collocamento pubblico dei lavoratori, che (soprattutto per ragioni di natura politica) con la l. 29 aprile 1949, n. 264 ("Provvedimenti in materia di avviamento al lavoro e di assistenza dei lavoriatori involontariamente disoccupati") lo Stato (…)

vai al menu di navigazione nell'archivio

Identificazione

Identificativo scheda IT-CPA-ST0013-0002266
Identificativo gerarchico scheda 00001.00019
Livello di descrizione serie
Denominazione Collocamento
Data 17 settembre 1947 - 18 febbraio 1981
Consistenza 2 buste (con all'interno 10 fascicoli)

Contesto

Storia istituzionale / Biografia Nel 1961 l'Ufficio contratti e vertenze subisce una profonda riorganizzazione e viene scorporato in due uffici con competenze distinte: l'Ufficio sindacale (con competenze in merito alla materia della contrattazione, insieme all'aspetto sindacale e più strettamente "politico" della materia dei licenziamenti) e l'Ufficio vertenze lagale (cfr. l'introduzione alla serie "Vertenze legali").
Storia archivistica La serie era stata individuata nel precedente intervento di riordinamento della documentazione relativa al periodo della Camera confederale del lavoro condotto nel 1995 come una parte della serie "6. Ufficio contratti e vertenze".

Contenuto

Si compone di documentazione relativa alla lotta condotta dal sindacato per il mantenimento della funzione di collocamento pubblico dei lavoratori, che (soprattutto per ragioni di natura politica) con la l. 29 aprile 1949, n. 264 ("Provvedimenti in materia di avviamento al lavoro e di assistenza dei lavoriatori involontariamente disoccupati") lo Stato aveva avocato a se in forma esclusiva, prevedendo anche sanzioni penali per gli intermediatori privati.

Fonti e risorse collegate

Condizioni d’uso

Note

Approfondimenti